La salute vien mangiando…

di | 22 Aprile 2021
La Piramide Odonto – Alimentare.
Documento a cura di SIDO realizzato con il contributo di Colgate

Alimentarsi in modo corretto è fondamentale per la salute.

Altrettanto fondamentale è alimentarsi con i cibi giusti se desideri prevenire la formazione della carie. Ah, vale anche il contrario… i cibi non giusti ne favoriscono lo sviluppo!

Perciò è importante conoscere i cibi che assumiamo e la loro relazione con il nostro cavo orale, il loro impatto con i nostri denti e le nostre mucose (gengive, palato, guance, interno delle labbra, …).

La prima cosa da ricordare è l’idratazione: dobbiamo bere tanta acqua, soprattutto dopo aver assunto del cibo, soprattutto dopo aver fatto degli spuntini. Scelta ancora più friendly per i denti è il tè verde (NON ZUCCHERATO!). Grazie alla presenza di polifenoli e catechine inibisce la formazione dei batteri cariogeni. Inoltre riduce la presenza di agenti responsabili di alitosi.

Gli alimenti li possiamo dividere in

  • CARIOGENI: non salutari per i nostri denti in quanto possono provocare erosione (diretta o indiretta) dello smalto e favoriscono la crescita dei batteri responsabili della carie
  • CARIOSTATICI: sono alimenti definiti neutri in quanto non hanno azione diretta sulla carie (non la favoriscono e non la rallentano)
  • ANTICARIOGENI: contrastano la formazione della carie

scopriamoli uno ad uno

CARIOGENI

Sono gli alimenti che possono favorire l’insorgenza e lo sviluppo della carie, in particolare se trovano placca batterica. Non vanno quindi eliminati dalla nostra dieta, ma sarebbe meglio se fossero consumati in associazione ad un cibo protettivo.

È facile riconoscere questi alimenti da queste 3 caratteristiche:

  1. sono ricchi di zuccheri semplici (zucchero, miele, biscotti, cerali raffinati, frutta zuccherina, canditi)
  2. sono molto acidi (bevande gassate, agrumi)
  3. più questi cibi sono morbidi e appiccicosi, più sono dannosi per i denti (caramello, cioccolato dolce, marmellata, caramelle, lecca lecca, torrone, ecc…)

CARIOSTATICI

Essendo alimenti neutri sono perfetti per uno spuntino o a fine pasto: possiamo sfruttiaare la loro cariostaticità per proteggere il dente!

Rientrano in questa categoria:

  • la maggior parte delle verdure (cotte e morbide)
  • i cibi proteici (carne e pesce)
  • i grassi (formaggi freschi e uova)

e….rullo di tamburi… il CACAO!!!

Vi svelo un segreto, ma non ditelo a nessuno!!! Il cacao crudo é con sicurezza una delle maggiori fonti di magnesio in natura. In 100 gr di cacao ci sono 550 mg di magnesio. Il magnesio dà al cuore un sostegno minerale per pompare sangue. Il cacao contiene dopamina e serotonina, due sostanze che non gonfiano né saziano, ma rendono la vita “più leggera”.  Il gusto amaro del cacao puro é un sapore che nella medicina cinese corrisponde al cuore (per fare un ripasso vi rimando al mio articolo sui 5 elementi).

Theobroma cacao, il nome scientifico del cacao, vuol dire “cibo degli dei” e lo è davvero:  nelle nostre case ne arriva solo una piccolissima quota. Il cacao contiene teobromina e caffeina, due sostanze simili che forniscono energia al corpo. La teobromina stimola il sistema nervoso ed é un potente dilatatore vascolare. Inoltre é una medicina contro la tosse e un diuretico. Un’altra curiosa proprietà della teobromina é il suo potere cariostatico, cioè combatte i batteri che provocano la carie dentale.

Va da sé che bisogna fare una scelta attenta del cioccolato: no al cioccolato zuccherato, via libera al cioccolato privo di zuccheri!

ANTICARIOGENI

I cibi anticariogeni favoriscono la crescita dei batteri benefici oltre a contrastare la formazione della carie. Anche questi cibi sono perfetti per uno spuntino o a fine pasto come i cibi cariostatici.

Gli alimenti anticarie li riconosciamo da queste caratteristiche:

  1. richiedono una masticazione più prolungata che provoca un’auto detersione e un auto massaggio di denti e gengive
  2. favoriscono la crescita di batteri “buoni” nel cavo orale
  3. non sono appiccicosi o acidi
  4. hanno un basso contenuto di zuccheri

Vi faccio qualche esempio?

La frutta fresca non troppo acida e non zuccherina con la buccia, tutta la frutta secca e tutta la verdura fibrosa e cruda. I formaggi stagionati, il latte e i latticini. L’acqua ovviamente!

Il latte e tutti i latticini sono ottimi alleati per i nostri denti e me lo diceva sempre anche la mia nonna “Dla tevla en s’elza mai se la boca la n’ha de furmaj” (Dalla tavola non ci si alza mai se la bocca non sa di formaggio). La caseina protegge dalle carie perchè facilita l’accumulo di calcio e fosfati e viene assorbita e integrata allo smalto per formare una barriera utile a limitare l’adesione dei batteri al dente. Ecco perchè è utile il consumo di un pezzetto di formaggio duro a fine pasto.

Per oggi è tutto, segui i consigli e… proteggi i tuoi denti con gli alimenti!

Alice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.